Pastorale Universitaria Roma
Una nuova cultura per una nuova Europa

Chi siamo

L'Università, ambiente tanto influente sulla vita sociale e culturale, da cui dipende largamente l'avvenire della società italiana, e indirettamente anche quello della Chiesa, è oggetto di grande attenzione e cura pastorale da parte della Chiesa che è in Roma. La sua presenza e la sua azione si esercitano, sul piano istituzionale come su quello personale, con il contributo specifico dei fedeli laici (Docenti, Studenti e Personale Tecnico Amministrativo), dei sacerdoti e delle persone consacrate che frequentano l'Università, con il coordinamento della Cappellania Universitaria e sotto la direzione dell'Ufficio Diocesano di Pastorale Universitaria, iniziato nel 1991, per felice intuizione del beato Giovanni Paolo II.
L'azione pastorale va svolta tanto in Università, quanto in tutte le realtà extra-universitarie nelle quali l'universitario, docente e studente, è inserito ed opera. Per questo motivo la Cappella Universitaria si relaziona con le altre espressioni della Comunità cristiana. I profondi mutamenti culturali in atto in Italia ed in Europa, e le questioni vitali che sono conseguentemente in gioco, suscitano nuove sfide alla società, e la Pastorale Universitaria in comunione con la Chiesa italiana non manca di operare un discernimento evangelico per riconoscere ciò che c'è di positivo in queste provocazioni, offrendo a tutti la possibilità di confrontarsi con l'insegnamento di Cristo e della sua Chiesa, per operare scelte culturali adeguate alla dignità dell'uomo Essa comprende, oltre alle arti e alle lettere, i modi di vita, i diritti fondamentali dell'essere umano, i sistemi di valori, le tradizioni e le credenze. Perciò, l'Università diviene spazio privilegiato del dialogo tra fede e cultura, e luogo dove sviluppare l'attitudine alla ricerca e allo studio come dimensione permanente della vita, con l'apertura all'Altro che ogni vero cammino razionale alla fine dischiude, come istanza o come esigenza.
La fede e la cultura sono chiamate a incontrarsi in un cammino di collaborazione e di reciproco arricchimento, consapevoli del loro integrarsi, per la totale realizzazione dell'uomo. La Pastorale Universitaria pertanto promuove un progetto culturale e formativo che consideri l'uomo nella sua totalità e che unifichi, in una visione umanistica globale, le acquisizioni di ogni branca del sapere. Il percorso specifico della Pastorale Universitaria consiste nel formare, attraverso la presenza e l'impegno nell'ambiente universitario e culturale che gravita attorno all'Università, persone di valore, mature nella fede, che abbiano non solo la coscienza dei problemi, ma sappiano anche valutarli per assumersi la responsabilità della loro soluzione, nella prospettiva di una visione cristiana dell'uomo e della storia. Per questo motivo operiamo per dare agli universitari una formazione umana e spirituale solida, radicata nell'antropologia cristiana, portandoli ad essere capaci di impegno nello studio e nella ricerca, capaci di sviluppare rapporti personali umani e umanizzanti, capaci di testimoniare e trasmettere la verità sull'uomo e su Dio. Nell'accompagnamento personale degli studenti, si fa presente la dimensione vocazionale della vita e della futura professione, prospettando anche la vocazione laicale, quella al matrimonio e quella alla vita sacerdotale e di speciale consacrazione. Si valorizzano gli studenti, favorendo il loro concreto contributo nella gestione degli spazi didattici e delle iniziative culturali, facendo loro recuperare il gusto della corresponsabilità, che prima ancora di essere partecipazione alle decisioni, è condivisione nella costruzione del processo formativo. Alle iniziative promosse e coordinate si fanno convergere tutti gli universitari, al fine di garantire un autentico senso ecclesiale e di favorire un'ampia unità dei cristiani su progetti e interventi significativi nei confronti della società, e in particolare della realtà universitaria. A questo riguardo si creano gruppi di universitari che operano, oltre che per la loro formazione, anche per l'evangelizzazione della cultura sul territorio.